Il microblogging un nuovo modo di comunicareUna definizione semplicistica di microblogging:”Prendiamo un blog e togliamo tutto lasciando solo i titoli dei post”.

Wikipedia invece da la seguente definizione:

Il micro-blogging (o microblogging o micro blogging) è una forma di pubblicazione costante di piccoli contenuti in Rete, sotto forma di messaggi di testo (normalmente fino a 140 caratteri),...Questi contenuti vengono pubblicati in un servizio di Social Network, visibili a tutti o soltanto alle persone della propria community.

Il microblogging è molto simile all'invio di un sms con la differenza che il destinatario non è una sola persone ma diverse.

Il breve formato dei messaggi di microblogging, da la possibilità di di acquisire le informazioni molto più velocemente rispetto al post di un blog, dato il ristrettonumero di caratteri messi a disposizione dalla piattaforma si è obbligati a scrivere solo l'essenziale. Questo ne facilita la lettura permettendo a chi segue le discussioni su queste piattaforme di rimanere sempre aggiornato.

Passando dal blog al microbloggingcambiano sia il contenuto che la frequenza di aggiornamento. Se su un blog possiamo trovare al massimo due post al giorno sul microblogging le dita di una mano possono non bastare.

L'estrema brevità dei suoi post permette una comoda lettura sui dispositivimobile”, dando la possibilità di essere sempre aggiornati e aggiornare gli altri di quanto: leggiamo, ascoltiamo o facciamo ovunque ci troviamo.

Il suo uso è tra i più disparati: informazioni sul traffico, politica (basta pensare alle recenti elezioni americane http://twitter.com/barackobama), pubblicizzare eventi, prodotti ed altro.

Il microblogging permette di diffondere facilmente i contenuti postati sul blog aziendale, la brand, pensieri, esperienze quotidiane oppure link a contenuti interessanti presenti sul Web velocemente. Permettendoti di intraprendere con estrema facilità delle relazioni pubbliche.

Maggiore è la capacità di chi scrive informazioni interessanti, utili e maggiori sono le possibilità di essere seguiti da persone sicure di trovare risposte alle loro domande.

In tempo reale ti permette di ottenere direttamente dagli utenti più attivi feedback e spunti.Il microblogging diventa una fonte inesauribile di informazioni.

Per quanto lo strumento sia semplice, quando lo si utilizza è necessario ricordare che quanto scritto verrà affogato tra molti post. La frequenza di aggiornamento può far si che venga sommerso ancora prima di essere letto.

Nei 140 caratteri di Twitter “capostipite dei microblogging” chi scrive deve fare in modo che quanto scritto attragga l'attenzione del lettore e lo interessi.

Anche questo strumento di comunicazione su internet pone la scrittura al centro dell'attenzione, poiché è l'unico mezzo possibile per trasmettere emozioni.

E' uno strumento/canale che fa parte del Web 2.0 e come tale permette di condividerefacilmente quanto postato con altre piattaforme. Io utilizzo Twitter per aggiornare il mio stato di Facebook, contemporaneamente quello che scrivo su Twitter viene replicato su FriendFeed.

Gli aggiornamenti del blog e delle guide del mio sito confluiscono su Twitter e quindi sulle altre piattaforme. Ciò mi permette di diffondere su più network i mie contenuti a tempo e costo zero, permettendomi di essere notato più facilmente tramite diversi canali.

Questi sono solo semplici esempi e nei prossimi post approfondirò l'argomento, parlando anche del lifestreaming.

Ci sono diverse piattaforme di microblogging, un breve elenco delle più famose:

  • Facebook
    Può essere considerato anche una piattaforma di microblogging perché nella bacheca consente di mostrare lo stato.

  • Friendfeed
    Un servizio web che consente di aggregare in tempo reale degli aggiornamenti provenienti da reti sociali, blog, tumblelog e più in generale da qualsiasi servizio che rende disponibili i propri contenuti tramite feed RSS o Atom.

  • Parlaa
    Simile a Twitter italiano, è un Social Network nel quale ogni utente può condividere messaggi, video, immagini, musica, guardare tv, e link.

  • Twitter
    Se vuoi iniziare a fare microblogging, ma non sai veramente da dove partire, Twitter è la soluzione ideale sia per la sua facilità di utilizzo che per le dimensioni della sua comunità di utenti.

 

Prossimamente parlerò della più importante piattaforma di microblogging twitter, sulla quale sto facendo delle prove.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 3.00 (1 Voto)
La Fabbrica del Web La Fabbrica del Web
Commenti  
#1 mf 2009-02-01 07:56
ottima sintesi, io aggiungerei una riflessione su "posterous" una piattaforma dalla quale puoi postare direttamente su fb e twitter sia dal web che con email. in pratica posterous abbatte i paletti delle 140 battute e unifica gli strumenti blog e microblogging.
mario